Docenti

Scegliere il giusto formato per le lezioni

Quando si inizia a pianificare un corso spesso ci si chiede quale sia il formato migliore da utilizzare per le singole lezioni. Noi lasciamo la libertà di scegliere direttamente ai nostri docenti, ma chiediamo di rispettare alcuni standard di qualità per far si che i corsi pubblicati sulla nostra piattaforma offrano delle esperienze soddisfacenti per gli studenti.

Di seguito troverai un elenco di tutti i possibili formati e i nostri suggerimenti su quando è meglio utilizzarli. Mixare i diversi formati durante l’intero percorso formativo può essere utile agli studenti, in questo modo eviteranno di annoiarsi e manterranno viva l’attenzione. Quindi, il nostro consiglio principale è quello di cercare di inserire alcune lezioni video con riprese in prima persona che mostrano il proprio volto.

Il formato VIDEO

Il video è un ottimo modo per coinvolgere più sensi e mantenere attivo l’interesse degli studenti. E’ anche un potente strumento di insegnamento per mostrare idee complesse in breve tempo. Una lezione nel formato video può essere di tre tipi:

  1. il soggetto della ripresa sei tu stesso con un’inquadratura a ‘Piano Medio’ o ‘Primo Piano’,
  2. il video riproduce le slide mentre la voce sottostante spiega gli argomenti,
  3. lo screen-recording,ovvero la registrazione dello schermo e di ciò che si sta facendo con il cursore, cosi da poter guidare passo dopo passo lo studente durante ogni singolo passaggio, ovviamente il tutto supportato da un commento audio sottostante.

Piano Medio o Primo Piano

Schermata 2016-03-04 alle 11.11.53

Scopo: Trasmettere fiducia e credibilità ed instaurare un rapporto con lo studente per  dare prova di sostegno o di empatia, utile anche per riattivare l’attenzione dello studente.

Usato per: Video introduttivi o sintesi di sezione, quando si condivide una storia o il proprio punto di vista, oppure in alternativa a lezioni che potrebbero rimanere sulla stessa slide o su una qualsiasi immagine fissa per un tempo troppo lungo (più di 30 secondi).

Video-Slide

formato video-slide

Scopo: Catturare l’attenzione degli studenti grazie al video pur mantenendo la parte testuale focalizzata sui concetti principali.

Usato per: Concetti di multi-step, per definire termini specifici e/o visualizzare modelli. Inoltre è utile in tutti quegli argomenti molto teorici che, se realizzati con riprese del docente in primo piano,  potrebbero risultare monotone e rischierebbero una perdita di concentrazione da parte dello sudente. Non dimenticare che è possibile includere immagini nelle diapositive, così da non rendere la lezione troppo monotona.  Suggerimento: utilizza caratteri di dimensioni leggibili anche per gli studenti che visualizzeranno il corso su dispositivi mobili!

Screen-recording

Schermata 2016-03-04 alle 11.27.00

Scopo: Dimostrare i processi multi-step

Usato per: Descrivere come utilizzare un software o per mostrare esempi rilevanti su internet, inoltre permette agli studenti di seguire e capire meglio ogni singolo passaggio. Suggerimento: Utilizza lo zoom per gli studenti che visualizzeranno il corso da dispositivi mobili!

Primo piano con punti elenco

Formato primo piano con testo

Scopo: Evidenziare i punti principali, mantenendo un tocco personale attraverso l’utilizzo di un’inquadratura del docente in primo piano.

Usato per: Evidenziare i punti chiave del discorso. E’ importante non inserire troppo testo o troppa azione nel video Suggerimento: utilizza caratteri di dimensioni leggibili anche per gli studenti che visualizzeranno il corso su dispositivi mobili!    

Il formato TESTO

La lezione testuale prevede lo sviluppo degli argomenti utilizzando delle semplici pagine di testo. La lettura è un modo incredibilmente efficace per imparare, ma molto spesso non è il metodo preferito dagli studenti che frequentano corsi online.

Scopo: Permettere un apprendimento autoguidato, modo semplice per combinare testo e immagini

Usato per: Permettere agli studenti di seguire guide step-by-step, di materiali che hanno bisogno di essere consultati necessariamente in formato testuale. Inoltre permette agli studenti di scegliere personalmente il tempo da dedicare all’apprendimento di un determinato concetto.  Suggerimento: utilizza questo formato per materiale supplementare, come ad esempio dispense da inserire a fine corso.